Passa ai contenuti principali

LA SEMPLICITA' DEL FILO DI RAME

Il rame mi piace davvero tanto. E' un metallo che si presta a un'infinità di utilizzi creativi. Mi piace il fatto che possa essere piegato e forgiato con tanta facilità ... mi piacciono i colori caldi che assume e le patine che si possono creare.
Vorrei avere i tempo per poter studiare a fondo le tante tecniche che si possono utilizzare con questo meraviglioso metallo!!
Intanto vi mostro i miei primi approcci con la saldatura!



Questi orecchini sono stati realizzati con filo di rame e le monachelle sono state saldate ai cerchi. Ho completato il tutto aggiungendo una perlina rossa in pietra dura e un fiore in rame che ho smaltato con un semplice smalto per unghie color rosa cipria, opportunamente protetto con una vernice spry per non farlo sgretolare.
Per me, che combatto sempre contro il tempo, sono piccoli passi in avanti verso tante possibilità nuove di creare. E forse proprio perchè  non ho la possibilità di dedicare tante ore a questa mia grande passione  riesco a godermi o…

pietre e dintorni

Ormai tutti voi sapete quanto io sia appassionata di pietre e minerali. Visto che posto quasi sempre bijoux fatti con diverse varietà di pietre (che prediligo rispetto ad altri materiali anche se sono più costose) ho pensato di postare ogni tanto delle notizie su queste meraviglie della natura che oltre ad essere "di moda" per colore, forma e abbinamento con altri materiali, hanno anche una storia e spesso sono simbolo di una cultura o un popolo.
Questa sera vorrei proporvi un tipo particolare di agata, che si chiama AGATA DENDRITICA
  Questo tipo di agata viene chiamata dendritica perchè presente delle arborescenze simili a quelle dei dendriti, le quali si sono formate geazie alla penetrazione di sostanze metalliche all'interno dell'agata.Il primo ritrovamento è avvenuto 300 anni fa: un appassionato di geologia trovò, in una regione dell'India, un sasso molto particolare che presentava dei disegni al suo interno.Ne fece dono al Rajà, il quale rimase estasiato dalla bellezza di questa pietra e regalò al geologo un appezzamento di terreno che divenne poi un giacimento di queste bellissime pietre. Attualmente è una delle principali fonti di sostentamento per la popolazione di alcuni villaggi indiani che tutt'oggi vive grazie alla lavorazione ( taglio e lucidatura) con metodi antichi di queste pietre. Ogni pezzo è irripetibile e la sua grandezza varia da 10mm a 60mm. Non vi sembra uno spettacolo della natura?!!!!!!!
Se volete saperne di più il sitowww.minerali.it vi può di certo aiutare!

Commenti

Pin It